08/05/06

12/1/2005

Per la rivista americana LIFE potrebbe colpire per terra già nel pomeriggio

Anthons4, caccola gigante in arrivo

Gli amici, i colleghi e i parenti di Antonello avevano già dato l'allarme in mattinata per una possibile formazione caccolosa particolarmente grande con l'arrivo dell'ora del tè, poi calcoli più accurati ne hanno previsto l'arrivo già per le 15:30. Ma nuovi dati ancora più precisi hanno spostato l'allarme a l'ora della pausa. E la possibilità che i tempi potrebbero accorciarsi aumentano con il passare dei minuti. E' in corso di preparazione - dicono gli esperti alla rivista americana Life - qualcosa di mai visto prima.

Gli scienziati che studiano i cosiddetti asteroidi Aeo (Anthons-Earth Objects, ciò gli oggetti che escono dal naso di Antonello) sono un preoccupati. Nel corso di un loro recente incontro nel corridoio hanno ribadito che non è una questione di «se» un oggetto Aeo cadrà per Terra, ma di «quando». Anche se non è detto che sia un Anthons. Che, secondo calcoli preliminari, cadrebbe alle 14,45 (ora di Nickwich) in un'area compresa tra l'ufficio di Lello, il corridoio, il marciapiede e il bar. I danni sarebbero comunque ingenti.

In un successivo incontro avvenuto nello studio di Raffaele Tronci, presidente della Ntonsguard Foundation, già preoccupato per gli incisivi movimenti nasali del collega, ha detto che un'eventuale missione per modificare la traiettoria di Anthons dovrebbe essere pianificata subito. L'impatto infatti potrebbe essere terrificante, pari alla potenza di 65 mila caccole normali. Tra mezzora si avranno dati più sicuri, ma solo tra un ora e mezza, quando Anthons passerà a soli 100 cm dal primo essere umano incontrato, si avrà la sicurezza se la colazione odierna sarà il giorno dell'Apocalisse oppure se il Giorno del Giudizio sarà rimandato a orada destinarsi.

Nessun commento: