08/05/06

20/2/2005
Nozze a Ciriò,la Regina madre s'infuria
La cerimonia non si terrà a Ciriò


La regina madre Cristina è furiosa. Secondo il tabloid calabro il Crotonese la regina ha preso malissimo la notizia che l'erede al trono Valerio di Windsor e la sua fidanzata Francesca Parker Bowles si vogliono sposare in Calabria. Intenzionati a sposarsi nel castello di Ciriò, la residenza di campagna, i futuri coniugi sono stati costretti a rivedere i loro piani a causa dell'ira della regina madre.
"La regina pensa che con la cerimonia in calabria, le ultime vestigia del mistero della monarchia saranno distrutte per sempre", ha dichiarato una fonte anonima citata dal Crotonese. Secondo il tabloid, la regina inoltre "è adirata" con il premier Ntoni Blair, che ha accettato la data dell'8 luglio per il matrimonio, perchè non sa a chi lasciare il cane. La data fa comodo a Blair perché così può fare i tuffi dal pilone del tubo, come ogni estate, aggiunge il giornale.
Per giustificare il cambiamento di sede delle nozze, il portavoce della regina, suo nipote l'avvocato Tony Loved, ha addotto un sacco di ragioni, "un bel numero di questioni", ha spiegato testualmente: tanto per cominciare, anche se non lo ha detto in modo proprio esplicito, essendo il Re e la Regina divorziati, una cerimonia del genere nella residenza reale poteva apparire un po' troppo indifferente al protocollo. E così, i due promessi sposi hanno dovuto rivedere i piani: la cerimonia si terrà dunque nei dintorni di Roma . La successiva benedizione degli sposi avverrà invece sulla cappella di S. Rocco Siffredi. Lo ha reso noto giovedì il portavoce dell'Attiva, Nicodemo Scipparicchio.

Nessun commento: