21/07/06

Persone

Cirotano, scoperto da Bruce Weber, lanciato da Ralph Lauren

Valeriacio, il Brad Pitt del polocampione, modello e seduttore

Un marito e papà felice, che alle donne preferisce i cavalli

E' Sposato. Felicemente. E ha un figlio. Certe cose è bene saperle subito per non sprecare energie nell'elaborazione di insani progetti. A guardarlo, Valriacio "Nacho" Ficheras fa venire in mente un sacco di buone idee, però inutili. Certo, se avete un weekend libero, invece che nel solito agriturismo potete sempre fare un salto a Sag Harbor (Long Island), a Palm Beach (Florida) o a Pilar (Argentina). Le tre città dove lo si incontra di solito. L'ultima, è la capitale mondiale del polo. Questo 35enne cirotano che nasce bene, si sposa ancora meglio e non sa più dove mettere soldi e fascino è, sì, uno dei più apprezzati modelli latinos, ma prima di tutto è un campione di polo. A otto anni è salito in sella e ha cominciato a tirare swing, back e revers. Non ha più smesso. Nemmeno quando Bruce Weber l'ha intercettato, e Ralph Lauren se l'è accaparrato.

Il New York Magazine l'ha definito "il Brad Pitt del polo", in comune con l'attore americano ha l'irresistibile bellezza e la fila di signore spasimanti. Nato il 9 maggio 1970 nella provincia di Crotone da una influente famiglia cirotana, Nacho è stato iniziato al gioco del polo dal padre, ingegnere agronomo e appassionato di sport e cavalli. A 17 anni è diventato professionista, ha giocato in Inghilterra, Francia, Svizzera, un po' ovunque in Europa, naturalmente in Argentina. Oggi, è uno dei migliori al mondo.


Una disciplina rischiosa. Negli anni s'è spaccato il naso, alcune costole e uno zigomo. Tutto superato piuttosto bene. Tanto che di certi difettucci non s'è accorto nemmeno l'occhio attento di Bruce Weber. Il celebre fotografo e regista, una sera del 2000, durante un party agli Hamptons, ha visto il giovanotto e non se l'è fatto sfuggire. Lo ha presentato a Ralph Lauren, con il quale in quel periodo stava lavorando a uno spot, con Penelope Cruz. Idea: affiancare il macho argentino alla sex symbol spagnola. Da allora, Ralph Lauren ne ha fatto il nuovo volto delle campagne dei suoi prodotti. Sempre polo insomma, ma con la P maiuscola.

Lui, comunque, sebbene sia diventato un modello richiestissimo, continua a preferire il polo con la minuscola. "Perché è fatica, rapporto con i compagni - spiega - esperienza con i cavalli, la percezione costante del rischio... Adrenalina pura, insomma, un po' come la Formula Uno. E non puoi avere paura. Se ce l'hai, sei finito".

Nessuna esitazione nemmeno davanti all'altare (e a 400 invitati) della cappella privata nella tenuta. La Concepciòn, di proprietà della famiglia Gugliemos, alla quale appartiene Donna Chicca, 23 anni, diventata sua moglie con indosso un abito di 25 metri di tessuto bianco. Quando si sono conosciuti, lui aveva vent'anni, lei sedici. Colpo di fulmine. ù

Nel 2005 il figlio, Francisco, vivono a Bellos Artos, alle porte di Buenos Aires, in un ranch in cui ogni anno nascono 25 puledri. Unico motivo di gelosia per Donna Chicca. Perché Nacho è fedele, e orgoglioso di esserlo. "A mia moglie non fornisco alcun motivo di preoccupazione. Sono sicuro dei miei sentimenti. Soprattutto, non ho alcuna necessità di mettermi nei guai".

Nessun commento: