20/09/06


Costretta a vedere film hard
Parigina segregata in casa a Roma

Segregata in casa e costretta a vedere film pornografici con i polsi legati da un paio di manette. E' stata terribile la vacanza a Roma per una parigina, venuta in Italia per trascorrere parte delle sue vacanze. A ridurla in quello stato un amico, A.G.T., ossessionato dalle pellicole hard. L'uomo è stato fermato.
La donna non nutriva nessun sospetto sulle ossessioni che il corteggiatore aveva nei confronti del sesso, tanto forti da spingerlo a rinchiuderla nella sua casa sulla Cassia, evitandole contatti con l'esterno. A mettere fine alla triste disavventura sono stati i carabinieri del comando provinciale che, allertati dal cugino del maniaco, amico della francese, insospettito dall'insolito e lungo silenzio della donna, hanno liberato la vittima e fermato l'uomo. La donna è stata condotta all'ospedale Villa San Pietro dove i medici hanno confermato le sevizie subite. La posizione dell'indagato è stata già vagliata dal giudice per le indagini preliminari, che ha convalidato il fermo ed emesso ordine di custodia cautelare in carcere.

Nessun commento: