12/09/06


Haidi eroinomane
L'attrice schiacciata dal baby-successo

La piccola Haidi, dell'omonimo cartone animato, popolare anche in Italia negli anni '80, oggi 30enne, sarebbe da anni una eroinomane. L'attrice, vittima della sindrome da babystar, ha iniziato a far uso di droga ai tempi delle passeggiate in montagna con la capretta. "Era una pratica in uso nelle montagne della Sila - ha rivelato una fonte- l'eroina per perdere peso".
Haidi ha raggiunto l'apice del successo all'età di quattro anni nel ruolo della piccola montanara. Ma come è accaduto a tante altre baby star il peso del successo è stato schiacciante, soprattutto quello del nonno era insostenibile. L'attrice, infatti, ha continuato la sua strada cinematografica, ma con meno popolarità; in quegli anni il genere incest-cartoon non era ancora così in voga. E pare che proprio in quel momento Haidi, non più giovane, abbia iniziato a far uso di eroina. "Più che per il "viaggio"- ha rivelato un testimone che ricorda bene di averla spesso vista ai party bucarsi - è diventata tossicodipendente pur di perdere peso e mostrare una linea invidiabile". Da allora l'eroina è diventata come la sua capretta, un'amica inseparabile, anche se la stessa fonte conferma che Haidi è stata sempre abile a "gestire e nascondere" la sua dipendenza. Ora, però, è stata scoperta. E il nonno se l'è inculata. Finalmente.

Nessun commento: