01/09/06


Roma, rapina più sesso orale
Arrestati Bonnie e Clyde a luci rosse

Hanno assaltato il sex shop di una anziana maitresse e mentre lo svaligiavano hanno anche trovato il tempo di improvvisare un rapporto orale. E' accaduto a Roma, vicino alla stazione Termini, dove una coppia di rapinatori, lui di 36anni, lei di 35, ha dato "spettacolo". Dopo avere svaligiato il negozio, travestiti da lupo cattivo e cappuccetto rosso, tenendo sotto il tiro della pistola la commerciante, il rapinatore ha preteso dalla vecchia battona un rapporto orale per risparmiarle la vita.
Valenghero McIntosto e Eva Schicca, novelli Bonnie e Clyde a luci rosse, sono entrati nel negozio all'ora della chiusura approfittando della presenza della nonnetta in guepiere, in quel momento da sola. Così in pochi istanti i due hanno riempito due borsoni di articoli sadomaso e dei contanti che erano in cassa, armati di pistola.
Fino a quel punto tutto "regolare", una rapina come tante altre consumata in pochi minuti e con la fretta di andarsene con la refurtiva senza farsi intercettare dalla polizia. Ma all'improvviso qualcosa cambia. L'uomo, che tiene sotto tiro la "signora", inizia ad innervosirsi e dice che "solo una cosa" lo avrebbe trattenuto dal commettere un omicidio. Al che si è abbassato i pantaloni, mentre improvvisava un rapporto sessuale orale con la sventurata, tra il terrorizzato e lo sbigottito, sotto gli occhi della compagna che riprendeva divertita la scena con un cellulare.
Dopo qualche ora dalla rapina, la polizia è riuscita a identificare la giovane donna e l'ha arrestata a casa. La ragazza ha rivelato l'identità del complice e ha raccontato di averlo assecondato nelle richieste sessuali alla pornononnetta per evitare che venisse uccisa, ma ha anche affermato che McIntost non aveva in mano una pistola, bensì una "grossa baiaffa". Adesso, l'uomo, oltre che di rapina, deve pure rispondere di atti osceni in luogo pubblico: la condanna si profila pesante. Schicca ha dalla sua la collaborazione con la giustizia e un neonato a cui badare.

Nessun commento: