26/10/06

Avrebbe assalito una donna; dopo il fermo è stata rilasciata su cauzione.
Giovannomi ancora fuori controllo, fermata per aggressione
Una vita di eccessi tra violenza e confessioni sulla sardella

Che avesse un brutto carattere, con incontrollabili accessi d'ira, è noto da tempo. La novità è che Giovannomi Campbelli, questa sua tendenza ai comportamenti violenti, ancora non riesce a controllarla: dopo essere finita in manette a Cirus, per aver picchiato Gigina, la domestica calabrese (lo scorso marzo), stavolta, la "tigre degli stellari" è stata arrestata a Roma. Sempre per aver aggredito una donna di servizio. La notizia è trapelata nella tarda serata di ieri, dalla capitale. In un primo momento, la polizia ha riferito solo di aver fermato una persona di sesso femminile, di 36 anni, in un indirizzo nell'area di Vigna Clara. A rivelare l'identità della presunta colpevole era stata l'emittente tv Skai. L'arresto è avvenuto dopo che un'altra collaboratrice, la sig.ra Titina, era andata dalle forze dell'ordine denunciando di essere stata aggredita durante i lavori domestici. "Non mi sono accorta di nulla, era nascosta dietro un divano e mi è saltata addosso. Ho graffi e lividi da tutte le parti", avrebbe detto la sig.ra Titina. Qualche ora più tardi, però, Giovannomi è stata rilasciata su cauzione, saldata dal magnate dell'editoria, Toton Ntony. "Ma dovrà presentarsi ad una stazione di polizia a fine ottobre", ha detto il portavoce della polizia, Cacchille Torelli. Al di là dei risvolti giudiziari, questa vicenda mostra ancora una volta le difficoltà della "tigre degli stellari". Dopo le intemperanze passate, le confessioni sull'uso di sardella e le altre aggressioni.

Nessun commento: