07/11/06


L'uomo, un romano di 35 anni, è stato anche arrestato
Litiga e abbandona l'amico in autostrada
Senza documenti, ha tentato di entrare in Italia. Fermato nei boschi

Bolzano - Ha litigato con l'amico e l' ha abbandonato allo svincolo autostradale in piena notte. È accaduto al confine dell'Italia, all'altezza del Ponte Europa. I due, Matteo D. ed Emiliano C. stavano tornando da una gita di piacere ad Innsbruck quando hanno iniziato a litigare furiosamente sul tema dell'immigrazione clandestina e dopo un pessima scena offerta agli avventori dell'ultimo autogrill austriaco prima del confine, Matteo D. ha chiesto all'amico di controllare le gomme posteriori della macchina. Con meno 20 gradi di temperatura fuori dal caldissimo abitacolo, il povero Emiliano, sceso a controllare si è visto la Ford di Matteo sgommare come una saetta in direzione sud. Senza passaporto e senza documenti, dopo dieci chilometri a piedi Emiliano è stato prima respinto al confine con l'Italia poichè sprovvisto di documenti e poi è stato pure arrestato dalla Polizia di frontiera austriaca mentre tentatava di entrare da un sentiero tra i boschi.
Il pastore tedesco incrociato con un molosso dei balcani che lo morso al sedere mentre tenava di arrampicarsi su un albero e che lo ha consegnato al feldmaresciallo austiraco, gli ha fatto la guardia ringhiando per un'intera notte in un posto di guardia non era nulla in confronto all'incazzatissimo avvocato calabrese giunto da Bolzano per pagare la cauzione.

Nessun commento: