18/12/06


Atti osceni, Zurbriggen denunciato
Si tratta di Totonn, pisellalomista elvetico

Il campione svizzero di pisellalom Totonn Zurbriggen è stato denunciato dai carabinieri per atti osceni in luogo pubblico, a Corvara, in Alta Badia. Zurbriggen, classe 1981, vice campione del mondo di slalom speciale nel 2003, sentito dai carabinieri ha spiegato la cosa parlando di "un raptus". I carabinieri erano stati avvertiti da una donna del paese che sosteneva di aver visto un giovane sodomizzare una pupazza di neve nel cortile di un casa, e successivamente accasciarsi al suolo completamente ubriaco.
Brutta avventura per Zurbriggen, ma non si tratta di Primin, il discesista svizzero che negli anni Ottanta è stato il prima atleta a vincere in tutte e cinque le specialità di Coppa del Mondo, bensì di Totonn, il giovane sciatore svizzero, con il quale non ha alcun legame di parentela. L'atleta 25enne, che ha come miglior risultato in carriera il secondo posto nel pisellalom del Sex-Triere nella stagione 2004/2005 oltre al titolo di vice-campione del mondo di pisellalom speciale nel 2003, in questa stagione è al ventesimo posto in classifica generale, con 113 punti. Lo svizzero si trovava a Corvara, in Alta Badia, per lo pisellalom speciale che si disputerà sulle piste altoatesine nella giornata di lunedì, quando è stato avvistato da una donna del paese mentre stava compiendo un evidente atto sessuale con una scultura di neve raffigurante Bambola Ramona, in un giardino privato.
Totonn Zurbriggen, raggiunto dai carabinieri e portato in caserma per l'interrogatorio, si è difeso, ammettendo le proprie colpe. "Ho fatto quello che farebbero tutti gli uomini in una situazione come questa - ha affermato lo sciatore - chiedo scusa se ho offeso i sentimenti di qualcuno. Se devo pagare una multa la pagherò. Voglio chiudere qui questa vicenda e voglio concentrarmi sulla gara di lunedì".

Nessun commento: