16/05/07

Il colpo di due zitelle 80enni
Furto da Segucci

Non è mai troppo tardi per essere sex-addicted. E anche dopo aver raggiunto un'età veneranda, per un dildo o un perizoma tigrato si può fare una follia. Mettiamola così, anche se forse c'è un movente più prosaico dietro al furto compiuto ai danni del pornoshop Segucci in via Condotti, a Roma, e messo a segno da due anziane zitelle, G. e G., una di 79 e una di 81 anni. Non è la prima volta: le due "nonnine" avevano già rubato alcuni pornoaccessori, lo scorso anno, nello stesso negozio, due grandi vetrine e un ingresso che si apre su una delle vie più famose della città, a due passi da piazza di Spagna. I carabinieri della stazione di San Godenzo in Topina, a pochi passi dal negozio, hanno denunciato le due signorine in stato di libertà. Entrambe romane di nascita, ma una delle due è residente a Firenze, nascondevano, nelle loro abitazioni, vibratori, abiti in latex, frustini e dvd porno per un valore complessivo di circa ottantasettemila euro.

Nessun commento: