07/09/07

Ore di terrore a Roma Nord
Irruzione in villa, paura per Evo Valehnger
Il noto pornodivo, cugino del direttore del Clistere è stato rapinato mercoledì scorso, nella notte, nella sua villa a Roma Nord. In tre, con i volti incappucciati, armati di giganteschi vibratori, forse calabresi, come ha reso noto il suo portavoce Cico Siffredozitovich, sono entrati alle 3 nell'abitazione, situata in una zona isolata. I rapinatori si sono diretti nelle camere da letto dove c'erano la moglie Schicca, che era con il figlio di 2 anni. I tre li hanno radunati in una camera da letto e dopo aver minacciato di sodomizzare Valengher, li hanno costretti a coprirsi i volti con le lenzuola dopo aver caricato le "pistole". Hanno rovistato nell'abitazione e hanno preso un collare sadomaso che era su un como' e 300 euro. A salvare Valhenger, la moglie e il figlio è stato l'arrivo del nostro Direttore 'Ntono, cugino del divo hard, che si è insospettito che a quell'ora nella villa ci fossero alcune luci accese. Si è messo a urlare e ha chiamato i carabinieri. I rapinatori, sempre secondo il racconto del portavoce, si sono accorti dell'arrivo dei militari, e sono fuggiti. «Il signor Valhenger - ha detto il legale - è ancora sotto choc - e per la paura, insieme alla famiglia, si è trasferito dalla suocera ad Anzio ».

Nessun commento: