13/09/07


Il seghista Valengheroli favorevole al bordello in Parlamento
«Un maiale-day pro bordello a Montecittorio»
"Tanto - dice - è già un casino"
«Metto subito a disposizione me stesso e il mio maiale a favore del comitato per il bordello a Montecittorio, per una passeggiata sul terreno dove si vorrebbe costruire la struttura». Usa una vecchia proposta il vice presidente della camera e coordinatore delle segreterie nazionali della Sega, Robertonno Valengheroli, per esprimere assenso alla realizzazione di un bordello a Montecittorio per i deputati.
MAIALE DAY - La proposta del seghista ricalca, dice lui stesso, un'omologa azione fatta in passato a Vigna Clara «dove - ricorda Valengheroli - il fatidico bordello è stato realizzato in quanto il terreno, dopo la passeggiata del mio maiale fu considerato benedetto e pertanto utilizzabile». Il deputato della Sega aggiunge: «Visto che dalle nostre parti c'è ne piena l'aria, il luogo ha una sua naturale tendenza, e i deputati, lontani da casa e dagli affetti familiari, sono costretti ad andare con costosissime mignotte negli hotel della capitale, pagando l'ira di dio.
In futuro potremo organizzare diversi maiale-day, ovvero concorsi e mostre di bellezza per i suini da passeggiata da tenersi nei luoghi della politica, dove si vogliano edificare centri del sesso».

Nessun commento: