17/10/07


Si veste da Totti ed «espugna» San Pietro

All'alba un romano è riuscito a salire fino a uno dei tre ingressi del Vaticano facendo suonare la campana

ROMA - Vestito con la maglia giallorossa n°10 di Totti e completamente ubriaco è riuscito all'alba a «espugnare» San Pietro facendo suonare una delle campane del Vaticano. Protagonista della curiosa vicenda un gallerista romano, Emiliano Caccaiola. L'uomo è riuscito a salire fino all'Arco delle Campane, considerato uno dei tre ingressi dello Stato del Vaticano e che si trova sulla sinistra della Basilica di San Pietro, prima di essere bloccato, in evidente stato confusionale, dai gendarmi della Guardia Svizzera, che lo hanno consegnato alle autorità italiane. Il gallerista è stato quindi sottoposto ad un trattamento sanitario obbligatorio. Pare che durante il trasporto abbia cercato spiegare, a parole sue, che si trattava di un equivoco da parte dei gendarmi: "aoh, ma ce stamo o no a San Siro? ndò sta a curva da Roma? che volete? Sempre forza maggicaaa".

Nessun commento: