15/11/07


In fuga entra nell' appartamento delle libertà:
il caimano lo divora
Furto al Senato, fugge e va incontro a una fine orribile

ROMA - Ministro nelle fauci del caimano. E' l'incredibile storia venuta dalla Cittadella. Questi i dettagli. I senatori della maggioranza ricevono l'allarme: sarebbe in corso un possibile furto di voti. Interviene un senatore che sorprende un comunista e il Ministro. Il primo si arrende, il secondo invece scappa. Dopo qualche avviso di garanzia si tuffa in un appartamento con molte libertà poco distante, malgrado ci siano dei cartelli che avvertono della presenza di caimani. L'uomo contina a correre malgrado gli altri lo invitino a fermarsi.
Il ladro non sente o pensa che sia un trucco, ma dopo pochi passi è preda al terrore. Si è accorto del caimano che sta puntando su di lui. Il malcapitato lancia urla disperate, poi scompare. Poco dopo, sono stati recuperati i resti dell'uomo. Con l'aiuto di esperti, gli agenti hanno anche catturato il caimano. Si chiama "Silvio" ed era l'attrazione della casa. Ora saranno condotti accertamenti per scoprire se l'atroce fine del ladro fosse premeditata.

Nessun commento: