05/02/08


I comandamenti del sergente Gigina
Niente sesso, infradito e calzoncini: nuove regole a San Francesco. Per tutti.


Il ritiro a San Francesco? Un «campo militare». Così definisce il Clistsera riportando le ferree regole alle quali il sergente Gigina ha sottoposto i suoi per i prossimi appuntamenti. Le sregolatezze e le follie passate sono da dimenticare. Escludere il caporalmaggiore Totonno dopo averlo pizzicato su una spiaggia cirotana dall'adunata mattutina in cortile (vanto e orgoglio del cane Totti, intanto promosso con il grado di caporale) non è bastato: per far capire a tutti che adesso si fa sul serio frau Gigina si è messa a dettare i suoi comandamenti. «La punizione capitale», come titola l'agenzia cirotania, mette così in riga i fratelli Giovannini, Mity e Gigi. Niente sesso, mai, neanche da soli, tanto per cominciare. Nel decalogo del sergente Gigina infatti sono severamente proibite, sopratutto per i fratelli Giovannini, le visite di fidanze, fidanzati, amici e parenti. Ma le visite non sono l'unico divieto imposto dal sergente Gigina. Il regime di tolleranza zero include anche orari e ritardi, non più consentiti. Dal primo marzo scatterà un nuovo servizio in camera, per lei, a cui d'ora in poi sarà tenuto Gigi, indossando una speciale divisa di cuoio, strettissima. Mity dovrà occuparsi di galà e ricevimenti, a proprie cure e spese, nelle residenze dei nipoti del marito, mentre le due sorelle avranno il compito di occuparsi delle pulizie delle stalle tre volte al giorno. Totonno avrà il compito di tenere sempre lucido, pulito e pronto il nuovo parco macchine del sotto-tenente Igor Sifilovic (una Golf grigia, una Merceds Classe A, un Lupo, una Panda, una Merceds e uno scooter della Yamaha), e sarà tenuto ad accompagnare in macchina, vestito in alta uniforme, il cane ai giardinetti.
Tutte le sregolatezze si dovranno evitare. E limitazioni sono previste anche circa l'uso del cellulare, non più consentito nel territorio cirotanio. Ma non è tutto. Tutti saranno chiamati solo con numero di matricola, devono mangiare insieme in divisa ufficiale, che dovranno indossare prima di ogni occasione ufficiale e negli incontri pubblici. Infine, il decalogo di donna Gigina prevede la totale messa al bando di infradito e calzoncini corti non solo in ritiro ma anche nelle camerate.

Nessun commento: