16/04/08

Speranze per la specie in via di estinzione
Nato un comunista allo Zoo di Roma
La notte scorsa una coppia di rarissimi comunisti del giardino zoologico di Roma hanno avuto un cucciolo. Il grazioso animaletto, nei prossimi giorni verrà esposto nel recinto all’aperto per la gioia dei visitatori, che potranno così vederlo.
Dopo la sensazionale nascita delle due giraffe poche settimane fa, e prima ancora i tapiri, le foche e gli armadilli, il boom di nascite in quello che è il giardino zoologico più antico d'Italia continua a destare gioia e curiosità in tutti i visitatori, grandi e piccoli.
In Europa la nascita di un cucciolo di comunista si è verificata, oltre che al Bioparco, solo una volta: nel 1982 allo zoo di Madrid. Allora, però, la nascita fu ottenuta tramite fecondazione artificiale. Il cucciolo di Roma, al contrario, è stato concepito in modo naturale.
I Comunisti sono oramai una specie a rischio, minacciata di continuo dall'impoverimento del loro habitat e da un tasso di natalità molto basso. Si crede che in Italia siano in circa 1.600 a sopravvivere attualmente allo stato naturale. Dal 2010 il Comunista sostituirà il Panda gigante come simbolo del WWF.

1 commento:

Anonimo ha detto...

forrei adottarne uno, è possibile?
preferirei un'adozione a distanza, mica in casa