02/07/08



Ciriò, Silvio Berlasconi: spunta un fratello segreto

Silvio Berlasconi ha un fratello segreto che non avrebbe mai incontrato e da poco avrebbe scoperto di avere a Ciriò un ulteriore ramo della sua famiglia. "Siamo come due gocce d'acqua" avrebbe detto il Premier; "Umm me rasumigghia i nenta" avrebbe però risposto Piernicodemo Tempestoni, il nuovo fratello del Presidente.

Berlasconi, di passaggio nel paese sulla crosta jonica avrebbe incontrato il nuovo fratello per la prima volta un mese fa, il quale stava giocando a carte a Mavile. Pare, che dopo le manifestazioni di entusiasmo e affetto del berlusca, Tempestoni avrebbe minacciato il premier con un "vetto" qualora non lo avessero lasciato in pace: "Essè, frica a tinne ire ca ta arruvulu nu vett subbi i corna ca tena inta a capa. Stu stupudo. Cazzu vò?". Contattato dal Clistsera, Piernicodemo (del quale il Clistere pubblica in esclusiva platetaria una dichiarazione, con foto) non ha parole gentili: "a chissu u piu a cavuci 'ntu u culu e u fazzu arruvulare timpa timpa fino ara cappedda, ara zimma e zà rosina e u dugnu ari porceddi".

Nessun commento: