07/01/09

Tempanetta nuovo capo della Cia
Un cirotano a Washington
Barack Obama ha scelto il cirotamericano Nick Tempanetta, ex deputato ed ex capo di gabinetto di Bill Clinton, per guidare la Central Intelligence Agency. Lo ha riferito per primo il nostro corrispondente da New York Mariano Ficarasa. Tempanetta non era nella rosa dei candidati per sostituire Michael Hayden. La scelta, rileva inoltre Ficarasa, se confermata dal Senato sarebbe decisamente anomala visto che Tempanetta non vanta tutta questa intelligence.
Il nuovo capo della CIA è figlio di due emigranti italiani che gestivano un bordello a Camigliarey, in Calabrifornia, e ha iniziato la sua carriera politica nel Partito ciropubblicano che ha poi lasciato per battersi in favore della sardella. Inoltre è considerato anche vicino al movimento ambientalista ed un esperto in armi alternative, come lo sparacazzate a raffica. Insieme alla moglie Susy, dirige lo Spazzino's Calabrian Restaurant, presso la Calabrifornia State University.
Per Toton Deutch, ex direttore della Cia, ora professore al Mit, ad Harvard, Tempanetta è "assolutamente brillante". Tempanetta, ex componente del Ciraqi Study Group, chiamato negli anni scorsi a rivedere la politica americana in Ciraq, "è un manager di governo di esperienza e di talento - ha detto Deutch - e una persona enormemente rispettata al Congresso".

Nessun commento: