23/03/09


Eccitato davanti a una quarantottenne, assolto
Roma, dopo denuncia per atti osceni

Davanti a MartinA Ston Db4, una signora di 48 anni spendidamente portati, Totonno Caccolini Tarzanelli, un signore 42enne, non ha potuto evitare un arrapamento così palese da essere al limite di una condanna per molestie sessuali. Ai limiti, perchè il giudice lo ha assolto ravvisando solo una "reazione fisica inevitabile".
La curiosa vicenda è successa a un commercialista romano. "Il mio assistito - ha sostenuto Franck Cicozitovich, l'avvocato difensore - stava solo cercando di limitare gli effetti 'visivi' indesiderati".
Alcuni mesi fa, l'uomo era andato a fare compere e si era imbattuto nella bella signora. La fantasia si era scatenata e l'eccitazione si era appalesata sotto i pantaloni. Pur imbarazzato, l'uomo aveva cercato di correre ai ripari cercando di nascondere il "fattaccio", ma aveva aggravato la situazione perché la signora, scandalizzata, si era messa a suonare l'allarme e si era rifugiata in un garage. La vicenda è così finita in tribunale con l'accusa di atti osceni e violenza.
La difesa, invece, ha cercato di ricostruire il fatto ammettendo l'erezione, ma negando assolutamente le oscenità. Per questo il giudice di Ciro, Francesco Giovanni di Puglia, ha assolto l'uomo per la presunta violenza e gli atti osceni, ritenendo l'eccitazione come "riflesso inevitabile" e quindi non punibile.

Nessun commento: