13/05/09

"Una preghiera alle diciottenni: non datela ai comunisti!"
Il Papi arrivato al Billionaire accolto da Briatore

"La Santa Sede di Arcore e il Billionaire condividono molti valori, primo fra tutti l'impegno di riservare alle giovani tope il loro legittimo posto nella vita della società", ha affermato il Papi all'aeroporto di Olbia, in risposta al saluto del presidente Flavio Briatore. "Il mio cuore si volge a tutte le diciottenni che non sono andate al Grande Fratello, sono solidale con chi ha perduto questa occasione". E' un accorato appello quello del Papi al suo arrivo in Costa Smeralda, accolto da Briatore. "So quanto avete sofferto - ha detto ancora - a causa dei reality che non vi hanno accolto in tutti questi anni", e per questo "la Santa Sede di Arcore appoggia il diritto ad una vostra elezione al Parlamento Europeo, e chiede a tutta la UE di fare ogni sforzo per la difesa della figa novella, ma voi ragazze resistete: non datela ai comunisti!". Poi Silvio I si rivolge a Briatore e aggiunge: "Anche se al presente questo obiettivo sembra lontano dall'essere realizzato, io incoraggio lei e tutto il Billionaire a tener viva la fiamma della speranza, che si possa trovare soluzione alle legittime aspirazioni delle diciottenni, per non farle finire nelle mani della sinistra!".

Nessun commento: