20/11/09

Anche le froce tricolori al trans-funerale
Veglia per Brendona in Campidoglio
Anche le Froce Tricolori saluteranno domani l'uscita del feretro di Brendona dal Campidoglio al termine del funerale. Intanto migliaia di persone si sono messe in fila fin dalle prime ore del pomeriggio, in Piazzale Michelangelo a Roma, per rendere omaggio alla camera ardente del noto trans morto carbonizzato. Col passare del tempo gli operai del Comune hanno dovuto allungare le transenne per disciplinare la coda che si faceva sempre piu' lunga.
Una gran folla di Vip, esponenti del mondo della politica, dell'economia, del giornalismo, della nobiltà e dello spettacolo ha voluto dare l'ultimo addio a quella che era ormai considerata la «regina» del materasso romana.
Alle esequie, celebrate domani alle 15 a Santa Maria del Popolo dal cardinale Giovan Battista Tre, saranno presenti il sottosegretario alla presidenza del Consiglio Gianni Tetta, il sindaco di Roma Gianni Aledanno, il ministro dello Sviluppo Economico Claudio Scagliola, il ministro delle Infrastrutture e Trasporti Alterco Matteoli, il capogruppo dei senatori del Pdl Maurizio Gusph@rri, Tra i giornalisti, Bruneo Vespa, Augusto Mignottini, direttore del Tg1 e per il Clistere della Sera 'Ntono Valengher. Tra gli amici e conoscenti di Brendona non ci sarà il più intimo, infatti M'arrazzo è ancora rifiugiato nel convento di Montecazzino, a farsi un cappuccino dopo l'altro. Non sarà presente neanche Natalì, in partenza per una tourneè di balli latinoamericani nel Nord Europa. Dopo l'orazione funebre, prenderà la parola Gianni Tetta, che ricorderà l'umanità e la personalità di Brendona.
Oggi, in Parlamento a camere riunite, il Presidente Napolitanal, nel rimarcare il ruolo insostituibile ricoperto negli anni da Brendona quale donna di cultura e ambasciatrice di pace, non ha mancato di sottolineare la sua figura di grande mediatrice per aver favorito numerosi e delicati incontri politici. «Le dobbiamo essere grati un pò tutti», ha detto Napolitanal, che non ha mancato di citare amici e conoscenti di vecchia data del trans, quali il ministro Franco Franchini, Maurizio Gusph@rry e Daniela Santadechè, definita una delle migliori, «anzi la migliore» politica italiana.

Nessun commento: